home | Generale | Grazie a “Mettersi in proprio” (Mip), è più facile creare un’impresa: consulenza e assistenza in tutte le fasi del percorso

Grazie a “Mettersi in proprio” (Mip), è più facile creare un’impresa: consulenza e assistenza in tutte le fasi del percorso

28 settembre 2017

Parte, in tutto il Piemonte, il servizio MIP-Mettersi in Proprio, con cui la Regione si propone di sostenere concretamente chi intende avviare un’attività imprenditoriale, accompagnandolo in tutte le fasi della creazione d’impresa: dalla valutazione della fattibilità del progetto al supporto nella stesura del business plan, fino all’assistenza specialistica e tutoraggio nel periodo successivo all’avvio della nuova iniziativa.

La Giunta regionale ha dato vita, in collaborazione con Città Metropolitana e Agenzia Piemonte Lavoro, a un sistema che comprende i Centri per l’impiego della Regione, un team di esperti, tutor personalizzati, un’area web dedicata e, soprattutto, una rete di 190 sportelli diffusi su tutto il territorio regionale, in grado di accogliere e accompagnare gratuitamente aspiranti imprenditori o lavoratori autonomi nella realizzazione della propria idea d’impresa.

A chi si rivolge MIP

Il servizio si rivolge a persone tra i 18 e i 65 anni, disoccupate, inattive, o occupate, che intendano avviare un’iniziativa imprenditoriale di piccole/medie dimensioni o di lavoro autonomo, con sede legale ed operativa nella Regione Piemonte.

Come funziona il servizio

Il primo passo, per l’aspirante imprenditore è la registrazione al portale  www.mettersinproprio.it  e l’iscrizione agli incontri di pre-accoglienza svolti da personale della Regione Piemonte e della Città Metropolitana di Torino presso i centri per l’impiego, dove vengono fornite informazioni sul programma. Superata questa fase preliminare, gli aspiranti imprenditori o lavoratori autonomi possono attivare il percorso scegliendo uno tra i 190 sportelli sul territorio regionale, tra i quali ci sono anche 6 sportelli di CONFDATA (sede di Torino + 5 sedi territoriali) che partecipa al progetto in ATI con Soges Spa. Qui tutor specializzati li seguono dalle prime fasi fino alla stesura del business plan, fornendo consulenza giuridica, commerciale, economica e assistenza specialistica dopo l’avvio dell’attività.

 

> PER SAPERNE DI PIÙ scrivere a segreteria@confesercenti-to.it

.