Coronavirus, il contagio per le imprese: a rischio 3,9 miliardi di euro di consumi, 15mila piccole aziende e oltre 60mila posti di lavoro. Studio di Confesercenti sugli effetti economici del Covid-19: “Ecco le nostre proposte per superare l’emergenza”

26 febbraio 2020
A rischio 3,9 miliardi di euro di consumi, 15mila piccole aziende e oltre 60mila posti di lavoro: sono questi, secondo uno studio condotto da Confesercenti, gli effetti dell’emergenza Coronavirus. > Per leggere lo studio completo, clicca qui .....

Coronavirus, i provvedimenti ufficiali rivolti a cittadini e imprese: ecco tutti gli interventi nazionali e regionali per il contenimento e la gestione del Covid-19

25 febbraio 2020
Sul sito della Protezione civile è stata attivata una sezione speciale per raccogliere tutti gli aggiornamenti sulle attività messe in campo dal Servizio Nazionale per affrontare la crisi, raggiungibile da questo link. Il ministro dell’Economia e delle Finanze, Roberto Gualtieri, ha firmato il d .....

Coronavirus, De Luise: “La salute pubblica è una priorità, ma la tenuta delle imprese è a rischio. Il governo apra un tavolo di crisi. Confesercenti vicina alle aziende per garantire il loro futuro”

24 febbraio 2020
“La situazione è a dir poco allarmante. Sono in continuo contatto con i Presidenti delle Confesercenti regionali di Lombardia e Veneto, che mi aggiornano sugli sviluppi sempre più preoccupanti della vicenda. La priorità è chiaramente la salute pubblica: Confesercenti ed i suoi associati garant .....

Tutte le sedi e tutti gli uffici di Confesercenti a Torino e in provincia sono aperti e svolgono regolarmente le consuete attività. Sono state sospese, per la settimana in corso, esclusivamente le tipologie di attività rientranti in quelle vietate dall’ordinanza regionale sul Coronavirus

24 febbraio 2020
📌✅ Tutte le sedi e tutti gli uffici di Confesercenti a Torino  e in provincia sono aperti e svolgono regolarmente le consuete attività. 🚧 Sono state sospese, per la settimana in corso, esclusivamente le tipologie di attività rientranti in quelle vietate dall’ordinanza .....