home | Fisco | Fatturazione elettronica in vigore dal 1° gennaio. Confesercenti è al fianco delle imprese per garantire un passaggio tranquillo e sicuro al nuovo sistema

Fatturazione elettronica in vigore dal 1° gennaio. Confesercenti è al fianco delle imprese per garantire un passaggio tranquillo e sicuro al nuovo sistema

06 dicembre 2018

> Fatturazione elettronica, ecco l’offerta di Confesercenti agli associati
Dal prossimo 1° gennaio entra in vigore la fatturazione elettronica. Confesercenti ha predisposto sistemi gestionali per tutte le imprese di cui cura la contabilità, in modo tale da garantire un passaggio tranquillo e sicuro al nuovo sistema e soprattutto una sua gestione efficace e corretta.
Ovviamente, anche per tutte le imprese che attuamente non affidano i servizi contabili a Confesercenti, l’associazione è a disposizione per illustrare il sistema e formulare un preventivo di tenuta della contabilità. Per maggiori informazioni: 011/52201.

> Come accedere a Fisconline in vista della fatturazione elettronica
In vista dell’obbligo di fatturazione elettronica previsto dal 1° gennaio 2019 è conveniente che tutte le aziende abbiano il proprio accesso a Fisconline (sito Agenzia Entrate)
www.agenziaentrate.gov.it/wps/portal/entrate/areariservata.
L’abilitazione può essere richiesta scegliendo una delle seguenti possibilità:
SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) su https://spid.sogei.it/SPIDManagerWeb/loginServiziTelematici.html
CREDENZIALI ONLINE su
https://telematici.agenziaentrate.gov.it/Main/login.jsp
SMART CARD Tessera Sanitaria-Carta Nazionale dei Servizi (TS-CNS) su
https://telematici.agenziaentrate.gov.it/Main/indexSmartCard.jsp
Il consiglio è di procedere il prima possibile.
Coloro che usufruiscono del nostro servizio di contabilità possono rivolgersi al contabile di riferimento in caso di difficoltà.

 

> Ristrutturazioni edilizie, obbligatoria la comunicazione all’Enea
Gli interventi di recupero edilizio (con detrazione al 50% come ad esempio: pompe di calore per climatizzazione ambienti, installazione di sistemi di termoregolazione a distanza, elettrodomestici non inferiori ad A+, etc) che determinano un risparmio energetico, a partire dal 2018, dovranno essere comunicati all’Enea:
1. per gli interventi che si sono conclusi dal 1° gennaio 2018 al 21 novembre 2018 (compreso) la comunicazione deve essere effettuata entro il 19 febbraio 2019;
2. per tutti gli interventi che terminano dal 22 novembre 2018 l’invio deve avvenire entro 90 giorni dalla data ultimazione dei lavori o del collaudo

> Commercio di beni usati, necessario il registo delle operazioni
Ricordiamo a coloro i quali commerciano beni usati l’obbligo di tenere un registro delle operazioni di acquisto e di vendita svolte quotidianamente. Tale registro deve essere vidimato presso gli uffici comunali. Le disposizioni sopra citate non si applicano per il commercio di cose usate di valore “esiguo” (pari o inferiore a euro 150,00).