home | Generale | Tav, le associazioni: “Quella del governo è l’unica sede di confronto”

Tav, le associazioni: “Quella del governo è l’unica sede di confronto”

14 novembre 2018

COMUNICATO CONGIUNTO

API Torino, CONFAPI Piemonte, Unione Industriale Torino, AMMA, Federmeccanica, Confindustria Piemonte, CNA Torino, Confartigianato Torino, Ascom Torino, Confesercenti Torino,  Confagricoltura Piemonte, Cia, ANCE Torino, ANCE Piemonte, Collegio Edile Confapi Torino, Federalberghi Torino, Federalberghi Piemonte, CDO Piemonte, Legacoop Piemonte, Confcooperative Torino/Piemonte Nord, Giovani di Yes4To, Consulta degli Ordini e Collegi Professionali Torino, Unioncamere Piemonte, Ordine degli Architetti di Torino, Ordine Commercialisti Torino, Fim Cisl Torino, Fillea Cgil Torino, Fillea Cgil Piemonte, Filca Cisl Torino, Feneal Uil Piemonte, Fismic.

Le associazioni d’impresa, dei lavoratori di categoria, della cooperazione e degli ordini professionali di Torino e provincia riunite per continuare una linea d’azione comune per la crescita e lo sviluppo del territorio e per la realizzazione della Tav, hanno  preso atto di una richiesta informale pervenuta dall’Amministrazione Comunale di Torino e di un orientamento simile da parte del Ministero per lo Sviluppo Economico, circa un incontro per avviare un dialogo.
In attesa di convocazioni formali, ad oggi non ancora pervenute, le stesse Associazioni affermano che quella del Governo è l’unica sede di confronto, collegata anche alle richieste formalmente fatte avere al Governo per tramite del Prefetto di Torino, nella quale discutere dell’opera sulla base di dati certi e incontrovertibili.