home | Generale | Confesercenti: “Cedolare secca sugli affitti commerciali e web tax per salvaguardare i negozi di vicinato”

Confesercenti: “Cedolare secca sugli affitti commerciali e web tax per salvaguardare i negozi di vicinato”

23 febbraio 2018

Torino, 23 febbraio 2018 – “Cedolare secca sugli affitti commerciali e web tax: sono queste le proposte che il presidente della Confesercenti, Giancarlo Banchieri, ha formulato durante l’incontro, avvenuto oggi a Torino, fra i rappresentanti delle imprese e il ministro del Tesoro, Pier Carlo Padoan.

“Si tratta di due misure – ha spiegato Banchieri – che darebbero una robusta mano alla salvaguardia dei negozi di vicinato, essenziali non solo per la nostra economia e per l’attrattività turistica delle nostre città, ma anche per la qualità della vita e la sicurezza dei territori”.

Per quanto riguarda la cedolare secca si tratterebbe di estendere anche ai locali commerciali la stessa disciplina già ora vigente per l’abitativo: “Specialmente per le piccole realtà – ha spiegato Banchieri – l’affitto è una voce di costo significativa: mitigarne l’impatto sarebbe importante per tantissime imprese. Quanto alla web tax, bisogna prendere atto che le abitudini di consumo stanno cambiando e gli acquisti online sono una parte sempre più significativa. Ma ciò non significa – ha continuato Banchieri – che non vi sia la necessità di stabilire condizioni di ‘parità concorrenziale’ fra le diverse forme distributive: parità che ora non esiste a tutto vantaggio dei giganti del web e a svantaggio dei negozi. Non chiediamo privilegi, dunque, ma di poter operare sul mercato ad armi pari”.