Ultime news

Confesercenti: “Dpcm blocchi, un nuovo duro colpo al commercio. In Piemonte un’ulteriore perdita di 500 milioni per i negozi e di 200 per la ristorazione”

18 dicembre 2020
Torino, 18 dicembre 2020 – “Un altro durissimo colpo per il commercio”: questo il giudizio di Giancarlo Banchieri, presidente di Confesercenti, sulle nuove misure di chiusura annunciate per le prossime festività. “Secondo le nostre stime – dice Banchieri -, se le restrizioni contenute .....

“Dalla trasformazione digitale alle innovazioni accessibili e sostenibili per i negozi di vicinato”: domani alle 16 il webinar di Confesercenti. Partecipa anche tu

17 dicembre 2020
La rete Digital Innovation Hub (DIH) di Confesercenti organizza periodicamente degli incontri di aggiornamento sugli strumenti e le competenze di supporto alla trasformazione digitale delle imprese del commercio e del turismo che, com’è noto, essendo tipicamente le più piccole e le più tradizio .....

Confesercenti, assemblea nazionale 2020. La relazione della presidente Patrizia De Luise: “A causa del Covid, sono a rischio chiusura 150mila imprese, 80mila nel commercio e 70mila nel turismo, nella somministrazione e nei servizi per circa 450mila posti di lavoro”. Intervista a Rainews24: “Con nuove restrizioni altre perdite per 10 miliardi”

17 dicembre 2020
Ieri, mercoledì 16 dicembre, si è tenuto l’assemblea annuale di Confesercenti. Ecco di séguito la relazione della presidente Patrizia De Luise. Un caro saluto a tutti voi, fra poco ci lasceremo alle spalle il 2020. Un anno che, a differenza di tutti quelli che abbiamo fino ad ora vissuto, .....

Confesercenti: “Commercio, nuovi blocchi sarebbero inaccettabili. Nei pubblici esercizi e nei negozi la sicurezza è pienamente garantita”. Lettera del presidente Banchieri al prefetto Palomba, al presidente Cirio e alla sindaca Appendino

14 dicembre 2020
Torino, 14 dicembre 2020 – Il presidente di Confesercenti, Giancarlo Banchieri, ha scritto al prefetto di Torino, Claudio Palomba, al presidente della Regione, Alberto Cirio, e alla sindaca di Torino, Chiara Appendino, a proposito delle voci su eventuali prossimi nuovi blocchi delle attività .....

Confesercenti: “Sotto l’albero di Natale dei piemontesi meno regali (-17,9%) e meno spese (-20,6%). Covid e timori per il futuro condizionano le feste: consumi in calo (-400 milioni), cresce il risparmio (+11,1%)”

13 dicembre 2020
SONDAGGIO DELL’ASSOCIAZIONE IN COLLABORAZIONE CON SWG FRA I CONSUMATORI DELLA REGIONE. IL PRESIDENTE BANCHIERI: “NESSUNA SVOLTA, IL COMMERCIO RIMANE IN PIENA EMERGENZA” Torino, 13 dicembre 2020 – Fra emergenza Covid e preoccupazioni per il futuro, quello dei piemontesi sarà un N .....

Da domenica 13 dicembre il Piemonte è zona gialla, ecco le regole per il commercio: le attività di vendita aperte fino alle 21; quelle di somministrazione dalle 5 alle 18, con possibilità del solo asporto fino alle 22; consegna a domicilio sempre consentita

12 dicembre 2020
Da domenica 13 dicembre il Piemonte diventa zona gialla. Riepiloghiamo la principali regole per il commercio previste dal Dpcm del 3 dicembre (che ha stabilito i diversi colori delle Regioni e le relative limitazioni) 1. Fino al 6 gennaio l’apertura delle attività commerciali di vendita al de .....

#FateLavorareAncheNoi – La manifestazione dei pubblici esercizi organizzata da Fiepet-Confesercenti: “Riapertura – immediata e senza il limite di orario alle 18 – per le nostre attività”. Ecco le foto

4 dicembre 2020
Ringraziamo tutte le colleghe e tutti i colleghi che hanno aderito (di persona o diffondendo la notizia) alla #manifestazione di oggi promossa da #Fiepet-Confesercenti La loro presenza in piazza – in condizioni meteo davvero non ideali – è la dimostrazione più evidente della profonda d .....

Istat, Confesercenti: “Si conferma il forte calo del Pil nel 2020, ripresa più faticosa nel 2021. Così rischiamo di bruciare 18 miliardi di consumi natalizi”

3 dicembre 2020
100 miliardi di consumi in meno rispetto al 2019. Turismo e commercio tradizionale settori più colpiti La nota odierna diffusa dall’Istat conferma il fortissimo calo, purtroppo atteso, del prodotto per quest’anno: il 9% circa, cifra difficilmente rintracciabile in tempo di pace. Il balzo del te .....